Sconto Immediato in fattura 65% e 50%: termina il 31 dicembre 2021!

Proprio adesso è il momento di acquistare una caldaia, uno scaldabagno o un climatizzatore nuovo per riuscire ad accedere a tantissimi benefici. Cosa stai ancora aspettando? Perchè rimandi un’operazione che potrebbe esserti molto utile?

Sconto immediato in fattura: calcolo da fare

È molto semplice. Se devi sostituire la tua vecchia caldaia con una nuova, otterrai fin da subito uno sconto in fattura del 65%. Questo vuol dire, in pratica, che pagherai soltanto € 350, se il prezzo di partenza della caldaia fosse di € 1000. Allo stesso modo, viene applicato uno sconto pure sugli scaldabagni e i climatizzatori, direttamente in fattura, pari al 50% del loro valore. Il che vuol dire che piuttosto di pagare il tuo nuovo apparecchio 1200, lo pagheresti 600.

Oltre a questo importantissimo incentivo, è giusto ricordare che, sostituendo e riqualificando il tuo vecchio impianto, hai diritto a una detrazione fiscale spalmata in 10 anni, che riguarda anche gli scaldabagni: una soluzione economica davvero conveniente.

In cosa consiste il bonus: detrazioni fiscali e sconti

Secondo la legge 77/17 luglio 2020, racchiusa nel Decreto Rilancio che il governo ha stabilito come uno dei principali aiuti fiscali ed economici per la nostra popolazione, gli italiani troveranno molto vantaggioso sostituire il loro vecchio impianto di riscaldamento e raffreddamento domestico con uno nuovo. I motivi sono tantissimi, ma il principale è che lo Stato aiuterà tutti coloro che compiranno questa scelta, ecologicamente consapevole, con dei particolari incentivi, sotto forma di detrazioni fiscali. Questi aiuti sono stati per fortuna rinnovati anche all’inizio del 2021 e prendono il nome generico di Ecobonus.

Cos’è l’Ecobonus e cosa ha a che fare con gli impianti di riscaldamento e i climatizzatori? In pratica, si tratta di un tema già affrontato tante volte e non soltanto nell’ambito della riqualificazione energetica in casa. È un'ottima notizia per chi deve sostituire o far riparare il vecchio sistema composto da scaldabagni, ma soprattutto caldaie, dal momento che, oltre a rappresentare un vantaggio dal punto di vista del comfort in casa, è anche l'occasione per approfittare di un beneficio dal punto di vista economico. Esistono naturalmente delle distinzioni importanti da fare (detrazioni e sconti in fattura dipendono da che tipo di apparecchio si ripara / sostituisce).

Le domande principali che ci dobbiamo porre, a questo punto, sono: quali lavori nello specifico rientrano in questi incentivi e perché vale davvero la pena sostituire la vecchia caldaia (ad esempio) per accedervi? Iniziamo subito con il primo quesito che può essere molto utile da comprendere.

Chi rientra a far parte della lista dei beneficiari del bonus?

Parlando in maniera esclusiva di sistemi di riscaldamento / raffreddamento domestico e di riqualificazione energetica, rientrano nella lista dei beneficiari agli incentivi economici previsti dal Decreto Rilancio i seguenti:

  • tutti coloro che investono soldi per il miglioramento o la sostituzione del vecchio impianto inquinante della propria casa privata (appartamento, villa, casa indipendente unifamiliare) per aumentare la classe energetica di due punti e almeno fino ad accedere alla A
  • tutti coloro che investono soldi per il miglioramento o la sostituzione del vecchio impianto inquinante centralizzato nei condomini per aumentare la classe energetica di due punti e almeno fino ad accedere alla A

I motivi per cui dovresti sostituire il tuo vecchio impianto

Risparmiare sul costo delle bollette dell’energia elettrica Un vantaggio assolutamente fondamentale e da considerare è legato al consumo dell’energia elettrica:infatti chi deciderà di sostituire il suo vecchio impianto potrà contare su bollette dall’importo ridotto.

Quindi cambiare l’impianto vecchio con un uno nuovo moderno e innovativo significa avere la possibilità di fare un investimento che verrà ottimizzato nel tempo:considerando che stiamo vivendo un periodo di crisi economica ti sembra il caso di non approfittare di questa possibilità?

Benefici per l’ambiente:un dovere per ognuno di noi

Chi sostituisce il vecchio impianto ha la possibilità di ridurre l'impronta di carbonio in quanto un impianto riqualificato offre il vantaggio di non danneggiare l’ambiente ed è un aspetto che nessuno di noi può sottovalutare. Il pianeta terra ormai da tanti anni reclama attenzione da parte nostra e non possiamo tirarci indietro:se possiamo dare il nostro contributo nel nostro piccolo perchè sottrarci?