Riscaldamento domestico, i principali tipi di impianti residenziali

" La scelta dell’impianto di riscaldamento domestico è molto importante perché il giusto impianto può assicurare comfort e risparmio energetico. Scopri di più sul sito! "

Data: 27/9/17 | Vista: 518

Riscaldamento domestico, i principali tipi di impianti residenziali

Riscaldamento domestico, i più comuni impianti residenziali

Se si ha la necessità di sostituire l’impianto di riscaldamento domestico oppure se si sta progettando un impianto nuovo le opzioni da prendere in considerazione possono spaventare e confondere. Conoscere al meglio le principali tipologie di impianti a livello residenziale e i loro vantaggi principali può sicuramente essere d’aiuto nella scelta del sistema che più si adatta alle personali necessità.

Continua a leggere per scoprire i dettagli oppure scopri adesso le nostre caldaie e i nostri scaldabagni in offerta speciale! Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci subito: ti risponderemo in pochissimo tempo!

Gli impianti di riscaldamento radiante alimentati da caldaie

Gli impianti di riscaldamento domestico con caldaie sono tra i più comuni e diffusi grazie alla loro praticità e convenienza. Possono essere principalmente di due tipologie: ad alta temperatura (utilizzano i termosifoni) oppure a bassa temperatura (principalmente riscaldamento a pavimento o a parete). Spesso le caldaie sono alimentate a gas ma possono essere adattate anche per l’alimentazione con gasolio. Questo tipo di impianto può sopperire sia alle esigenze del riscaldamento domestico, sia a quelle relative alla produzione di acqua calda sanitaria permettendo un notevole risparmio di spazio e di energia. Scopri ora le nostre caldaie in offerta speciale!

Pompe di calore

Esistono principalmente due tipi di pompe di calore: quelle ad aria e quelle geotermiche. Le prime utilizzano l’aria calda esterna come principale fonte di calore mentre quelle geotermiche usano il calore proveniente dagli strati più profondi della crosta terrestre. Gli impianti di riscaldamento che utilizzano questi sistemi sono generalmente adatti sia per riscaldare gli ambienti in inverno, sia per rinfrescarli in estate. Sebbene questo tipo di impianto non sia ancora molto diffuso il risparmio energetico che riesce ad assicurare è molto elevato. Lo svantaggio principale sta nel loro prezzo: è più alto rispetto agli altri tipi di sistemi per il riscaldamento domestico.

Stufe elettriche

Questo tipo di sistemi di riscaldamento domestico sono molto comuni ed efficienti soprattutto se si ha la necessità di riscaldare piccoli spazi. Possono essere utilizzati in combinazione con gli altri sistemi di riscaldamento per portare calore in determinate stanze che non riescono a scaldarsi in modo ottimale. C’è anche chi le utilizza per risparmiare sul riscaldamento a gas trasportandole di stanza in stanza nelle porzioni della casa che si utilizzano maggiormente. Sebbene non sia una soluzione adatta a riscaldare un’intera abitazione in alcuni casi può essere presa in considerazione.

Se si ha la necessità di creare un nuovo impianto di riscaldamento le diverse opzioni disponibili possono confondere. Per questo è consigliabile affidarsi a un professionista del settore che possa aiutare a scegliere il sistema più adatto alle proprie necessità.

Non esitare, quindi! Contattaci subito: ti risponderemo in poco tempo!

Richiedi Informazioni

"Riscaldamento domestico, i principali tipi di impianti residenziali "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su